Prechod na navigáciu Hlavné menu Prechod na navigáciu vodorovná
Kráľovský Chlmec IT

Storia

Il territorio della città è stato ininterrottamente abitato già dal paleolitico superiore, i rialti tra numerosi fiumi e ruscelli sono già per molte migliaia di anni diventati rifugio e dimora di più popoli: Cimmeri, Celti, Vandali, Slavi e dalla fine del 9 secolo il territorio è abitato da Ungheresi.
Dopo la fondazione del Regno Ungherese la città è diventata insieme a tutta la regione parte integrante della Prefettura di Zemplino. Troviamo il nome della città „Chelmech“ nell´atto di fondazione di Leles dall´anno 1214. Gli esattori delle tasse del papa ci trovarono all´inizio del 14 secolo un posto molto sviluppato ed una chiesa di pietra in stile gotico, precursore dell´odierna chiesa cattolica romana.
Nel 15 secolo ottiene Kráľovský Chlmec i privilegi della città. Attestano questo fatto anche il suo stemma e sigillo, nei quali è sottolineato il carattere della coltivazione dell´uva. All´inizio del 16 secolo Peter Perényi costruì il castello sul rialto sopra la città, le rovine del quale sono oggi conosciute sotto il nome Čonkavár. Nel 16 secolo la nostra città diventò per un periodo di passaggio parte integrante del Principato della Transilvania, in quel periodo fece costruire il suo castello paesano anche la vedova del principe Giorgio Rákóczi I, Zsuzsanna Lórántffy.
Il rafforzamento del carattere urbano della città si è accelerato nella seconda metà del 19 secolo, quando la città è diventata sede della capitale della provincia. In questi anni e all´inizio del 20 secolo fu costruita la odierna strada principale e alcuni edifici eclettici, come per esempio l´Ospedale, la sede della Società di Acquicoltura e la sua abitazione di servizio, la costruzione delle quali è legata al nome del conte Majláth. Negli anni 1930-44 vive e lavora nella nostra città László Mécs, poeta e membro dell´ordine dei premonstrati. Nell´anno 1920 la città insieme con Horné Medzibodrožie è annessa alla Repubblica Cecoslovacca. Kráľovský Chlmec è diventato la capitale della provincia Medzibodrožie, e porta questo titolo fino all´anno 1960. In questo anno la sede della capitale della provincia è diventata Trebišov e questo cambiamento ebbe un´influenza negativa per lo sviluppo della città, della regione. Lo sviluppo è fermo ad ogni livello. Dopo il cambiamento del sistema nell´anno 1989 Kráľovský Chlmec lontano da tutti i centri grandi cerca insieme con gli partner slovacchi ma anche quegli stranieri di uscire dall´isolamento.

 


 

webygroup

Slovenská verzia
Magyar verzió
English version

9462355

Úvodná stránka